Entra anche tu NEL MONDO DI KRILU',
un viaggio nel mio mondo che potrai continuare visitando anche
il mio sito

giovedì 25 aprile 2013

25 aprile: Festa della Liberazione

In Italia il 25 APRILE si celebra la Festa della Liberazione, per ricordare l'anniversario della liberazione dal nazi-fascismo (quest'anno il 68°).


Fu infatti i 25 aprile 1945 che il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia chiamò la popolazione all'insurrezione armata e i Partigiani, supportati dagli Alleati, entrarono vittoriosi nelle principali città italiane del nord mettendo definitivamente fine alla devastante occupazione tedesca e a quella tragica 'guerra totale' che tanti lutti e rovine aveva causato, anche fra la popolazione civile.

Guerra totale: il termine è nato nel XX secolo per indicare che le popolazioni civili sono diventate direttamente obiettivo militare e bersaglio della guerra, ostaggi per spingere il nemico alla disfatta, senza alcuna limitazione di ordine morale; nella guerra totale si mescolano tratti tecnologici, quali la morte inferta a distanza, e metodi antichi, come stupri, massacri, saccheggi compiuti dai soldati che avanzano.

Ecco come un grande scrittore italiano, Dino Buzzati, racconta la fine dell'incubo:

25 Aprile

Ecco, la guerra è finita.
Si è fatto silenzio sull'Europa.
E sui mari intorno ricominciano di notte a navigare i lumi.
Dal letto dove sono disteso posso finalmente guardare le stelle.
Come siamo felici.
A metà del pranzo la mamma si è messa improvvisamente a piangere per la gioia, nessuno era più capace di andare avanti a parlare.
Che da stasera la gente ricominci a essere buona?
Spari di gioia per le vie, finestre accese a sterminio, tutti sono diventati pazzi, ridono, si abbracciano,
i più duri tipi dicono strane parole dimenticate.
Felicità su tutto il mondo è pace!
Infatti quante cose orribili passate per sempre.
Non udremo più misteriosi schianti nella notte
che gelano il sangue al rombo ansimante dei motori le case non saranno mai più così immobili e nere.
Non arriveranno più piccoli biglietti colorati con sentenze fatali,
Non più al davanzale per ore, mesi, anni, aspettando lui che ritorni.
Non più le Moire lanciate sul mondo a prendere uno qua uno là senza preavviso, e sentirle perennemente nell'aria, notte e dì, capricciose
tiranne.
Non più, non più, ecco tutto;
Dio come siamo felici.


(Dino Buzzati)



22 commenti:

  1. Una data da non dimenticare.
    Mai.

    RispondiElimina
  2. Grazie per la visita Krilù, sei sempre gentilissima
    Un abbraccio
    Maurizio

    RispondiElimina
  3. Hai operato, per ricordare la Liberazione, una scelta ad un tempo molto umana e raffinata.

    RispondiElimina
  4. Un pensiero alle vite sacrificate per poter essere finalmente liberi.
    Sereno fine settimana cara Krilù.

    RispondiElimina
  5. Commosso, non commento.
    Un abbraccio virtuale a te e a chi quel 25 aprile non lo ha potuto vedere e godere.

    RispondiElimina
  6. Cara Krilù, io oggi non posso mancare per ricordare questa data indimenticabile!!! Io cero!!!
    Buon 25 aprile cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  7. Hai saputo toccarmi il cuore, Kry.

    RispondiElimina
  8. Ciao Krilù oggi va abbastanza bene e sono passato per ringraziarti
    della tua gentile visita e augurarti un buon 25 aprile
    ciao Tiziano.

    RispondiElimina
  9. Una data da non dimenticare, per evitare errori ed orrori in futuro.ciao

    RispondiElimina
  10. Ciao Louise!Buon 25 Aprile! Meravigliosa e commovente la descrizione di Dino Buzzati! Noi che siamo nati e vissuti sempre in tempo di pace, nel nostro paese,pur con molte avversita', non facciamo caso a questo privilegio!
    Un abbraccio tua Thelma!

    RispondiElimina
  11. Riferendomi all'ultima frase di quanto scritto da Dino Buzzati io direi anche che vorremmo essere felici ancora di più visti i momenti
    attuali.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  12. 25 aprile : per me, la nostra festa più bella! Ciao Krilù!

    RispondiElimina
  13. Ciao krilu' grazie buon 25 aprile anche te , festa da ricordare sempre non solo nella ricorrenza, ciao buona serata rosa a presto.)

    RispondiElimina
  14. "Partigiano è come poeta, parola assoluta" (Beppe Fenoglio) W il 25 aprile!

    RispondiElimina
  15. Che splendida descrizione, quella fornita da Buzzati.
    Grazie per averla condivisa cara Krilù, buona serata festiva!

    RispondiElimina
  16. Krilù ho ritrovato i commenti....erano finiti nello spam

    RispondiElimina
  17. Trascorri un sereno fine settimana, cara Krilù.

    RispondiElimina
  18. Stupenda la descrizione fatta da Dino BUzzati. Grazie di questo post: in un momento socio-politico in cui non mi va di festeggiare nulla, mi hai dato una lucida emozione di cosa vuol dire la pace!!!! ciao, buona settimana!!!

    RispondiElimina

Vi prego di scusarmi se non sempre riuscirò a rispondervi e Vi ringrazio fin d'ora per la gradita visita e per i commenti che vorrete eventualmente lasciarmi.