Entra anche tu NEL MONDO DI KRILU',
un viaggio nel mio mondo che potrai continuare visitando anche
il mio sito

mercoledì 15 febbraio 2012

Proverbi di Carnevale

Nei tempi passati, quando la vita sociale era regolata da rigide norme religiose, era solo nel periodo di Carnevale (che trae le sue origini dall'antica festa pagana dei Saturnalia) che queste norme potevano impunemente essere sovvertite.
Periodo di trasgressioni, divertimenti e gozzoviglie alimentari, che la Chiesa, non essendo riuscita ad estirpare, ha tollerato pur cercando inutilmente di limitarne gli eccessi.




✿ A carnevale ogni scherzo vale.

✿ A carnevale tutto è lecito.

✿ Carnevale col sole, Pasqua molle.

✿ Il carnevale al sole, la Pasqua al fuoco.

✿ Non c'è carnevale senza la luna di febbraio.

✿ Fa' carnevale in maniera di poter fare pure una buona Pasqua.

✿ Quando il padre fa carnevale, ai figlioli tocca far quaresima.

✿ A carnevale, il povero va a zappare.

✿ La gola, il ballo e il gioco in carnevale, vidi ogni anno a qualcuno esser fatale.

✿ Tutti i cibi in Quaresima fan male, a chi abusò di tutti in carnevale.


37 commenti:

  1. Ciao
    Anch'io conosco : "A Carnevale ogni scherzo vale".

    Io conosco Natale al sole, Pasqua al fuoco.

    RispondiElimina
  2. Ciao Krilù, conoscevo solo il primo detto
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Me ne aspettavo anche qualcuno in dialetto... :O))
    Buon giovedì grasso, Krilù.

    RispondiElimina
  4. Non sapevo che reano così tanti cara Krilù.
    Ti auguro una buona giornata.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Ciao Krilù tutti carini questi proverbi che pochi conoscevo,
    sai da noi un tempo quando carnevale terminava prima di san Valentino il parroco non l'asciava sfilare più i carri
    anche se erano allegorici, adesso le cose sono cambiate forse anche troppo
    ciao buona giornata
    Tiziano.

    RispondiElimina
  6. Anch'io ne aspettavo anche in dialetto.
    Comunque l'unico che conoscevo è il primo.

    RispondiElimina
  7. Belli, ma a parte il primo mi sono tutti sconosciuti. C'è sempre da imparare! Ciao Krilù!

    RispondiElimina
  8. E' vero che tra un po' è carnevale! Anch'io conosco solo il primo detto!

    RispondiElimina
  9. Non è un proverbio , ma una filastrocca .

    Pulcinella e Arlecchino
    cenavano insieme in un piattino:
    e se nel piatto c'era qualcosa
    chissà che cena appetitosa.
    Arlecchino e Pulcinella
    bevevano insieme in una scodella,
    e se la scodella vuota non era
    chissà che sbornia, quella sera.

    Gianni Rodari

    RispondiElimina
  10. Ciao Roby, così adesso di proverbi sul Carnevale ne conosci qualcuno in più.

    Ciao Simo, infatti il primo proverbio è quello più noto.

    Mi spiace di averti delusa Sandra, ma quelli in dialetto già li avevo inclusi fra i proverbi di febbraio, un anno fa e non ho voluto ripetermi.

    Caro Tomaso come vedi sono parecchi, e chissà quanti altri ce ne sono, che io non conosco, nei vari dialetti italiani.

    Ciao Tiziano. E' vero, adesso le cose sono molto cambiate; si può quasi dire che è carnevale tutto l'anno.

    RispondiElimina
  11. Ciao Ambra. Sui proverbi in dialetto, anche per te vale la giustificazione che ho dato a Sandra.
    Quanto al primo proverbio credo proprio che lo conoscano tutti, e magari solo quello.

    Grazie per il tuo commento, Cavaliere.

    Grazie Tito. Il primo proverbio è davvero arcinoto.

    Eh eh cara Alessandra, non è proprio esatto dire che tra un po' è Carnevale; piuttosto tra un po' il Carnevale finisce.
    Infatti il Carnevale ha inizio il 17 gennaio (giorno di S. Antonio) e raggiunge il massimo dei festeggiamenti il giovedì, la domenica e il martedì grassi.

    Ciao Valerio, grazie per la visita e per la simpatica filastrocca di Rodari.

    RispondiElimina
  12. Ineccepibile incipit storico, il tuo!

    RispondiElimina
  13. Grazie a te conosco qualche proverbio in più sul carnevale, un periodo che a me non piace granché, ma esiste e dobbiamo accettarlo con i suoi pro e contro.
    Grazie di essere passata da me per S.Valentino: io non ce l'ho fatta, ma anche se in ritardo, ricambio gli auguri, con tutto il cuore; un abbraccio grande con affetto. Buona giornata

    RispondiElimina
  14. Non li conoscevo tutti.
    Mi ha colpito il terzultimo, purtroppo abbastanza attuale.
    Ciao Krilù e grazie.
    Lara

    RispondiElimina
  15. grazie della spiegazione!non mi ero mai posta la curiosità del carnevale.
    buona giornata

    RispondiElimina
  16. Quando penso al Carnevale, mi tornano subito in mente i buonissimi tortelli che faceva mia bisnonna!
    E poi mi viene in mente Lorenzo de'Medici, ed il suo "chi vuol esser lieto sia"...se mi ricordo bene erano proprio i "canti carnascialeschi".
    Ciao Krilù, a presto!

    RispondiElimina
  17. ciao Krilu, sono molto contenta che tu abia ripreso a pieno ritmo ad occuparti del tuo blog. Spero tu ti sia ripresa e stia meglio.
    Il Carnevale so che prende il nome proprio da carne-levare perchè dopo questo periodo di festa bisognava togliere la carne per l'inizio della quaresima... se non sbaglio.
    Grazie per le tue massime di saggezza popolare che fanne parte della nostra cultura. Ti abbraccio e ti auguro un sereno fine settimana

    RispondiElimina
  18. Grazie!
    L'anno scorso di questi tempi sono stato a Cento,non lontano dalle tue parti.
    Ho ammirato soprattuttole opere del Guercino,ma anche la sfilata allegorica dei carri carnevaleschi.

    RispondiElimina
  19. Krilùùùù...ma scherzi...mica è una delusione... :O)))
    Buona domenica!
    macca

    RispondiElimina
  20. molto simpatici... conoscevo solo il primo!!!
    ciao, buona domenica!

    RispondiElimina
  21. ciao...sempre belli i proverbi....ciao..luigina

    RispondiElimina
  22. Magari per carnevale gozzovigliassimo, ormai i tempi passano molto uguali e fatti tutti di corsa

    RispondiElimina
  23. Simpatico assortimento di detti tradizionali

    RispondiElimina
  24. ciao krilu' conosco solo il primo, carini gli altri detti...
    ciao felice domenica!! :)

    RispondiElimina
  25. simpatici!!! mi ricordo quando andavo alle elementari che bisognava trovarne tanti ed illustrarli... chissà se lo fanno fare anche adesso...
    buona domenica di carnevale ;-)

    RispondiElimina
  26. - Sempre molto graditi i tuoi commenti, Adriano.

    - anche a me Paola le feste di Carnevale non hanno mai detto un granché. Sarà che detesto la confusione, ma in compenso amo molto i dolci fritti tipici del Carnevale.

    - Ciao Lu. Grazie per la tua visita.

    - Ciao Giada, anch'io ricordo e rimpiango un tipico dolce di Carnevale (le tagliatelle dolci fritte) che buone come le faceva la mia mamma non le fa nessuno, nemmeno io che pure ho la sua ricetta.

    - Ciao Rita, purtroppo i miei problemi sono ancora tanti, ma mi sono rituffata a capofitto nei blog per risollevarmi almeno lo spirito, se non il corpo.
    Ricambio il tuo abbraccio.

    RispondiElimina
  27. - Bentornato Costantino, spero che ti sia rimesso al meglio.
    Si, il Carnevale di Cento è il più noto e importante di questi paraggi.

    - Ciao Sandra, frugherò ancora nella mia memoria per trovare altri detti in dialetto, anche se non saranno riferiti al Carnevale.

    - Ciao Marina, infatti il primo proverbio è quello più familiare a tutti.

    - Grazie Luigina.

    RispondiElimina
  28. - Ciao Soffio, oramai il tempo dei divertimenti, per chi vuole divertirsi e gozzovigliare è diluito lungo tutto l'anno e non serve che sia Carnevale.

    - Grazie per la tua visita, La stanza in fondo agli occhi.

    - Ciao Nanussa, grazie.

    - Ciao Pupottina, forse quando andavamo alle elementari sentivamo molto di più l'atmosfera del Carnevale.

    - A-ri-ciao Sandra. Diciamo che potrebbe andare moooolto meglio.

    - Ciao Pixia. baciotti pure a te.

    RispondiElimina
  29. Ormai nemmeno le maestre a scuola mantengono più le tradizioni, è mai possibile che in quinta elementare mia figlia non possa andare a scuola vestita da carnevale senza nemmeno le stelle filanti??Non conoscevo tutti quetsi proverbi! A preto!!Barbara

    RispondiElimina
  30. ciao
    buongiorno amica

    http://laracroft3.skynetblogs.be http://lunatic.skynetblogs.be

    RispondiElimina
  31. - Ciao Barbara, trovo assurdo che non si permetta agli alunni di festeggiare a scuola il Carnevale.
    Spero che non sia così dappertutto, perché è una festa che ai bambini piace molto.

    - Benvenuta Lalique. Ora passo a visitare i tuoi blog.

    RispondiElimina
  32. carnevale è passato,passo solo per un saluto affettuoso,spero che ti senta meglio

    RispondiElimina
  33. buon sabato,carissima!
    Alla fine ci sono riuscita!
    Non ti dico il contorno perchè è penoso!Pensa avevano il mio blog sotto controllo e sono sicurissima che i post,gli appelli,la lettera a Brunetta,abbiano contribuito in modo positivo.
    Baci

    RispondiElimina
  34. Grazie per Suo assegnazione meravigliosa! Io seriamente godè leggerlo, Lei può essere un grande autore.
    Io voglio faccia certo a il segnalibro il Suo blog e spesso vuole ritorni molto presto .
    Io voglio incoraggiare uno a continui Suo grande lavoro, abbia un bello giorno !
    Also see my website > corso seo avanzato

    RispondiElimina

Vi prego di scusarmi se non sempre riuscirò a rispondervi e Vi ringrazio fin d'ora per la gradita visita e per i commenti che vorrete eventualmente lasciarmi.