Entra anche tu NEL MONDO DI KRILU',
un viaggio nel mio mondo che potrai continuare visitando anche
il mio sito

giovedì 16 agosto 2012

16 agosto 1977: muore Elvis Presley


Il 16 agosto 1977 moriva a Menphis Elvis Presley.

Noto come il re del rock and roll, o anche solo The King , Elvis Aaron Presley era nato l'8 Gennaio 1935 a Tupelo (Misissipi USA) ed è stato uno dei più celebri musicisti rock and roll e rockabilly di tutti i tempi.

Tra gli altri soprannomi con il quale era - ed è tuttora - conosciuto vi sono The Hillbilly Cat, con il quale iniziò la sua carriera, e Elvis the Pelvis, per il suo esuberante stile di esibizione caratterizzato da bruschi ed ammiccanti ondeggiamenti del bacino.

La sua presenza scenica pressochè inimitabile, ha avuto un impatto sulla cultura statunitense e mondiale senza precedenti. Molto stimato da fans e critici, come altre personalità dello star system del suo tempo - da Marilyn Monroe ai Beatles - ha saputo andare oltre l'arte che rappresentava, quella musicale, finendo per diventare una vera e propria icona della cultura pop del XX secolo.

Eccetto cinque concerti tenuti in Canada, non si esibì mai fuori dagli Stati Uniti.

La sua morte prematura ed improvvisa getterà nella disperazione milioni di fan in tutto il mondo.
Ancora oggi Graceland, la maestosa tenuta di Elvis Presley a Menphis, trasformata in un museo alla sua memoria, è meta del pellegrinaggio continuo dei suoi fan.



12 commenti:

  1. Era ed è ancora il mio mito,
    ciao Krilù buon fine settimana.

    RispondiElimina
  2. Un mito, nel vero senso della parola! Quella sua voce calda penetra cuore e mente di chi ascolta e sarà sempre così..
    Come stai cara Krilù.. La vacanza ti ha aiutato a sopportare meglio questo caldo? Spero di sì.
    Ti lascio un caro saluto e ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  3. un personaggio di tutto rispetto anche se non tientra nei miei personaggi mitici individuali. Tuttavia molti musicisti che amo affermano di essersi ispirati a lui!

    RispondiElimina
  4. Un mito che non tramonta mai.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  5. Ciao Carla,grazie,tutto bene,il gran caldo mi sta tenendo lontano dal blog.
    Ottimo post in ricordo di un mito!

    Ciao a presto!

    RispondiElimina
  6. Sì, era ed è ancora un mito..ed aveva davvero una bella voce!
    A presto!
    Carmen

    RispondiElimina
  7. buon giorno Krilù.
    Elvis sarà sempre un mito.
    Bel post,complimenti
    Lu

    RispondiElimina
  8. Da ragazzo fu tra i miei cantanti preferiti. Molte sue canzoni le adoro ancora adesso. Del resto, tracciò, specie con i pezzi degli esordi, tanti nuovi orizzonti.
    P.S.
    "Train, train..."

    RispondiElimina
  9. Mi accorgo di essere sempre in considerevole ritardo nel rispondere ai vostri commenti. Vi assicuro che non è per noncuranza e spero vorrete scusarmi se solo ora vengo a ringraziare chi ha visitato e commentato questo post.
    Un Grazie cumulativo e un abbraccio per Simo, Tiziano, Paola, Adriana, Marina Salomone, Cavaliere, Valerio, Franz, Bilibina, Lu, Adriano.

    RispondiElimina

Vi prego di scusarmi se non sempre riuscirò a rispondervi e Vi ringrazio fin d'ora per la gradita visita e per i commenti che vorrete eventualmente lasciarmi.