Entra anche tu NEL MONDO DI KRILU',
un viaggio nel mio mondo che potrai continuare visitando anche
il mio sito

giovedì 4 ottobre 2012

4 ottobre 1883: viaggio inaugurale dell'Orient Express







La locandina
dell' Orient Express




Il 4 ottobre 1883 faceva il suo viaggio inaugurale da Parigi Gare de l'Est a Istanbul, l' Orient Express , il lussuoso treno passeggeri a lunga distanza, della Compagnie Internationale des Wagons-Lits.
In quel primo viaggio il convoglio aveva quattro carrozze per i bagagli, due vagoni letto, un vagone ristorante, e ospitava circa cinquanta passeggeri. 
Il percorso originale di questo mitico treno era da Parigi a Giurgiu in Romania via Monaco di Baviera e Vienna. A Giurgiu, i passeggeri erano trasportati attraverso il Danubio via nave a Ruse in Bulgaria per prendere un altro treno per Varna, da dove completavano il viaggio per Istanbul via traghetto. Nel corso degli anni però il suo percorso è cambiato molte volte.
 Il servizio fu interrotto solo nei periodi delle due guerre mondiali, dal 1914 al 1921 e dal 1939 al 1945, per cessare poi definitivamente il 19 maggio 1977, a causa della concorrenza dei trasporti aerei.
Oggi un servizio denominato Orient Express è limitato al percorso Parigi-Vienna.

Fonte: Wikipedia





Il fascino di questo treno ha ispirato uno dei più bei libri di Agatha Christie: "Assassinio sull'Orient Express"



Anche il romanzo "Il treno d'Istanbul" di Graham Greene è ambientato sull'Orient Express.

26 commenti:

  1. Treno affascinante e romantico!

    RispondiElimina
  2. Notizie interessanti, buona serata

    RispondiElimina
  3. Ciao cara....come stai???

    bellissima la locandina...sono cimeli.

    Un abbraccio. NI

    RispondiElimina
  4. Che bello cara Krilù che hai rammentato qualcosa di molto interessante, abbiamo visti parecchi film con questo affascinante e lussuoso treno che rimarrà nella storia.
    Buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Che bel post!
    L'Orient Express doveva avere un fascino invidiabile, altro che gli arei:)
    L?ho conosciuto, essendo una lettrice accanita di Agatha Christie.
    In compenso non ho mai letto il romanzo di Greene, ma lo farò.-
    Grazie di tutto cara Krilù.
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
  6. Ciao Krilù l'orient Espres a sempre esercitato fascino e aventura
    buona serata.

    RispondiElimina
  7. Il mito di questo fantastico treno, nonostante i cambiamenti, rimane immutato negli anni.
    Buona serata, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  8. Ciao Krilu,mi piace riportare qui la mia risposta alle tue graditissime parole sul blog dell'amica Carla:"La raffinata eleganza di Krilu nell'espressione "Sapevo che eri tu, ancora prima di arrivare alla firma ..." mi ha piacevolmente colpito.Ti ringrazio,Kri per la tua squisita attenzione ai miei scritti,che se poi sono da te apprezzati mi inorgogliscono sapendo che "penna " sei e avendo gia' in passato amato le tue poesie.
    Carla ha il merito di stimolare le mie curiosita' artistiche e lo scrivere diventa piacevolmente spontaneo. A volte si ha l'impresione di vivere una favola e mi accade se passo a leggere nel tuo blog le tue liriche e poi a vedere una tela in questo. Si , le favole esistono se alcune fate hanno i nomi di due persone come voi che danno il senso pieno dell'amicizia. Un affettuoso saluto e con la stima di sempre,Romeo".
    E le mie considerazioni sono confermate da questo romantico post aggiungendo che da ragazzo sognavo un viaggio su quel treno...ma chissa?un saluto affettuoso,Romeo

    RispondiElimina
  9. uahuhh!! che post meraviglioso !!
    io sono una fan dell'orient express ho visto tutti i film di agatha C. e in particolare assassinio sull'Orient Express il film mi piace molto ....figurati che ho anche il videogioco ;)
    ciao krilu' felice weekend :)

    RispondiElimina
  10. un treno che è entrato nella storia!
    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  11. uuu quanto tempo e passato..bellissimo post,buon fine settimana:)

    RispondiElimina
  12. Gianna, chi non ha sognato almeno una volta di essere a bordo di quel treno?

    RispondiElimina
  13. Sofia, mi piace andare a caccia di notizie e poi condividerle.

    RispondiElimina
  14. Ciao Ni, non sto benissimo ma nemmeno malissimo, quindi un po' mi lamento e un po' ... mi accontento. :)
    Bacioni a te.

    RispondiElimina
  15. Ciao Tomaso, hai ragione. Questo affascinante treno rappresenta una pietra miliare nella storia dei trasporti ferroviari.

    RispondiElimina
  16. Grazie a te cara Lara, mi fa molto piacere che tu l'abbia apprezzato.

    RispondiElimina
  17. Grazie per il commento Tiziano. Sicuramente un viaggio avventuroso, se consideriamo tutti i trasbordi che i viaggiatori dovevano effettuare, ma sicuramente pieno di fascino.

    RispondiElimina
  18. Un treno leggendario il cui fascino forse è anche legato all'essere sovente apparso in libri e film, spesso come luogo di misteri ed intrighi.

    RispondiElimina
  19. Ciao Romeo, non so dirti che un grandissimo GRAZIE, per la tua graditissima presenza sul mio blog e per le belle espressioni con cui ci hai accomunate, me e Carla.
    Per entrambe sei un amico raro e prezioso e le tue purtroppo sporadiche apparizioni mi danno sempre una profonda emozione: i vecchi amici non dovrebbero perdersi di vista.
    Un affettuoso abbraccio.

    RispondiElimina
  20. Adriana, un sogno che ci accomuna.

    RispondiElimina
  21. Nanussa, dopo aver "vissuto" i romanzi e i film ambientati su questo mitico treno è un po' come se ci fossimo saliti pure noi, almeno con la fantasia.

    RispondiElimina
  22. Lu, è entrato nella storia e nel mito.
    Bacioni

    RispondiElimina
  23. Ciao Tina, sono lieta che questo post ti sia piaciuto.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina

Vi prego di scusarmi se non sempre riuscirò a rispondervi e Vi ringrazio fin d'ora per la gradita visita e per i commenti che vorrete eventualmente lasciarmi.