Entra anche tu NEL MONDO DI KRILU',
un viaggio nel mio mondo che potrai continuare visitando anche
il mio sito

lunedì 2 maggio 2011

Proverbi di maggio in dialetto romagnolo

A maggio, mese che precede l'arrivo dell'estate, la natura è ormai nel suo pieno rigoglio, le giornate si sono allungate e la campagna si appresta ad erogare uno dei più importanti prodotti dell'annata agraria. Ovvio che l'attenzione dei contadini sia tutta tesa a controllare la situazione meteorologica che influirà sulla copiosità dei raccolti.


foto trovata sul Web

Maz da e' cöl long.
Maggio dal collo lungo.

Sta a significare che in maggio le giornate si allungano notevolmente.


Maz sot, grân par tot.
Maggio asciutto, grano per tutti.

Maz urtlân, purese paja e pôc grân.
Maggio ortolano, molta paglia e poco grano.

Quând e' piov trop e' mes d'maz, la spiga la fa e' gambaraz.
Quando piove troppo nel mese di maggio, la spiga fa il gambaccio.

Se maggio è piovoso è favorevole agli ortaggi ma non al grano, che svilupperà più il gambo della spiga.



Par Sânta Cros e' grân spigos.
Per Santa Croce il grano ha fatto la spiga.

Par Sânta Cros e' sol e' va ben par la nos.
Per Santa Croce il sole va bene per la noce.

Par Sânta Crosa pigra tosa.
Per Santa Croce si tosano le pecore.

Nel calendario attuale la liturgia ricorda il giorno di Santa Croce il 14 settembre, ma per il popolo e nei proverbi il giorno di Santa Croce è rimasto il 3 maggio (data in cui ora la Chiesa festeggia i Santi Filippo e Giacomo).


Par l'Ascinsiòn e' grân in garnisòn.
Per l'Ascensione in grano in granigione.

Se e' piov par l' Ascinsiòn, tot gnacvël in perdiziòn.
Se piove per l'Ascensione va tutto in malora.

E' dè d' l' Ascinsiòn, s' e' piuves d' l' ôr, u' n' piov gnit d' bon.
Il giorno dell'Ascensione, anche se piovesse oro, non pioverebbe niente di buono.

La pioggia per l'Ascensione (che si celebra 40 giorni dopo la Pasqua) era fortemente temuta perché si era nel periodo in cui il grano stava riempendo le spighe di chicchi.


Sânt Urbân l' a la pagnoca in tal mân.
Sant'Urbano ha la pagnotta in mano.

Per Sant'Urbano (25 maggio) è ormai prossimo il raccolto del grano (e quindi è come avere già in pane in mano).

21 commenti:

  1. Il primo: maggio dal collo lungo. Quando vangavamo le vigne da sole a sole. alba e tramonto era tremendo arrivare alla fine della giornata. si avrebbe preso a - sassate- il sole.
    Era difficile allora vedere un contadino grasso, io 1, 84 pesavo 65 kg, il nostro dietologo suggeriva enormi teglie di baccalà e patate....

    RispondiElimina
  2. Sorbole!! Mo son propio belli!! :)

    Baciotti by Pixia!! :)

    RispondiElimina
  3. Wow,quanti proverbi per il mese di maggio....oh non ne conoscevo nemmeno uno!!
    Ciao Krilù,buona serata!

    RispondiElimina
  4. Ciao cara!!!

    Grazie...sai che nemmeno io li conoscevo?

    Baciotti e buonissima settimana! Kisses...NI

    RispondiElimina
  5. Che divertenti! Qualcuno lo conoscevo.
    Ciao Krilù. Ritorno.

    RispondiElimina
  6. ammetto la mia ignoranza,grazie a te non più tale ,un caro saluto

    RispondiElimina
  7. Maggio fresco e ventoso, rende l'anno fruttuoso.
    Proverbio tratto da: E Luneri di Smembar (calendario romagnolo di cui tu ne sarai sicuramente a conoscenza).
    :D

    RispondiElimina
  8. Pensa te che non ne conoscevo neppure uno!!! Ma che razza di romagnola sono?

    RispondiElimina
  9. Quanto mi piace la saggezza contadina, quella collegata necessariamente al tempo meteorologico!
    Grazie per questi proverbi Krilù, non li conoscevo.
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
  10. Ciao Krilù, buona giornata a te e alla tua terra che vedo ami profondamente :)

    RispondiElimina
  11. Questi proverbi rappresentano un tesoro di cultura popolare, che spero qualcuno si occupi sempre di custodire.
    Sono lieta di assegnarti un premio, il Sunshine 2011...se vuoi, puoi ritirarlo sul mio blog. Non preoccuparti di raccontare dieci cose di te, per accettarlo: credo che tu condivida con noi già moltissimo di te!

    RispondiElimina
  12. Non torno sul concetto di patrimonio di cultura popolare, pur importante, per ribadire l'importanza, anche ai nostri giorni, credo, di "Maggio asciutto, grano per tutti".

    RispondiElimina
  13. Sono proverbi che proprio non conoscevo.
    Giustamente li hai definiti "pillole di saggezza"

    RispondiElimina
  14. Anch'io non li conoscevo! Stavolta non sono riuscita a trovare nessun proverbio di maggio del mio paese, sul mio libro si passa direttamente da aprile a giugno! Però mi leggo i tuoi che sono come sempre molto belli e interessanti.
    Un abbraccio a presto!

    RispondiElimina
  15. lovely blog,,,


    visit our blog at http://uhooi.blogspot.com/

    RispondiElimina
  16. Ciao Krilù,molto belli i proverbi,mi piace molto il tuo post.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  17. @ Maresco
    Certo Maresco che un tempo l'obesità era un male del tutto sconosciuto nelle campagne. Altro che palestre, footing e diete ...! :D

    @ Pixia
    @ Ambra
    @ Achab
    Lieta che vi piacciano questi proverbi romagnoli.

    @ Franz
    @ Graziella
    @ Costantino
    Probabilmente la diversità di clima, molto più a sud o molto più a nord della Romagna, fa si che ci sia una situazione meteo diversa e conseguentemente proverbi diversi da quelli romagnoli.

    @ NI
    @ Alessandra
    Forse non ne conoscete perché avete un'età diversa dalla mia (beate voi!) e perché non avete le mie radici campagnole?

    @ Stefania
    Certo che si Stefy; può una romagnola e per di più cultrice del dialetto non conoscere E' Luneri di Smembar? :D

    @ Lara
    Ho visto dal tuo profilo e dai tuoi post che abbiamo molti interessi in comune, per questo ho iniziato a seguirti: mi piace che ci sia anche questo.

    @ Ritaugolini
    Vero Rita, io amo profondamente la mia terra, ed ho visto dal tuo blog che anche per te è la stessa cosa.

    @ Valentina
    Grazie per le tue belle parole e per il premio, che accetto con gioia.


    @ Adriano
    Grazie Adriano, so l'importanza che rivestono anche per te i legami con la propria terra d'origine, sotto l'aspetto storico, culturale, geografico e quindi sono certa che apprezzi pure il mio impegno in tal senso.
    Quello che citi è certamente un proverbio che, detto in lingua o in dialetto, è molto sentito ora come allora.

    @ Giada
    Nessun proverbio per maggio? Allora, Giadina, preparati quello di giugno, perché, proseguendo imperterrita, ho già pronti anche quelli. :D

    @ uhooi
    Thanks for your visit.

    RispondiElimina
  18. Divertente quello sull'Ascensione che anche piovesse oro eccetera...Da romagnola di città posso dire di non conoscere nessuno di questi detti e pensare che mia mamma ne sapeva un bel pò e a me fin da piccola hanno sempre incuriosito. Mi stupisce ogni volta vedere nei tuoi post quante ce ne sono per ogni mese, santo, stagione, ora però immagino che le cose siano un pò cambiate in campagna... Ciao, Krilù.

    RispondiElimina
  19. Ciao carissima! Ma che simpatico il dialetto romagnolo, mi fa sorridere anche se lo comprendo poco. E poi quanti proverbi!!??? Il nostro passato è una grande ricchezza.
    Un forte abbraccio e un bacio!

    RispondiElimina
  20. Arrivooooo...santa paletta sono in ritardo!
    Sai che quasi tutti , con leggere differenze, sono anche nella mia tradizione?
    Insomma
    "Al vilàn ch'al dòrem ed maz, al dzuna ed setàmber"! Il contadino che non lavora in maggio digiuna in settembre: Maggio tempo di gran lavoro nelle campagne di un tempo!
    Buona Domenica Krilù.
    Sandra

    RispondiElimina
  21. @ Ninfa
    Eh si, le stagioni non sono più quelle di una volta, cara Ninfa, e perfino alcuni Santi sono stati sfrattati dal calendario :D ma per i nostri vecchi i proverbi restano invariati.


    @ Antonella
    E' proprio così, è nel passato che stanno le radici delle culture popolari ed è importante che non vadano disperse.


    @ Sandra
    La tua Emilia e la mia Romagna sono vicine ed abbastanza simili per usi e tradizioni e non è escluso che le loro radici, là sotto terra, non siano intrecciate. :)

    RispondiElimina

Vi prego di scusarmi se non sempre riuscirò a rispondervi e Vi ringrazio fin d'ora per la gradita visita e per i commenti che vorrete eventualmente lasciarmi.