Entra anche tu NEL MONDO DI KRILU',
un viaggio nel mio mondo che potrai continuare visitando anche
il mio sito

giovedì 2 giugno 2016

Quando la natura non si arrende.


Recentemente ho acquistato un appartamento, situato al secondo piano di un condominio, dove presto mi dovrò trasferire.
Mentre ispezionavo i locali, disabitati da circa un anno, ho notato nascosta in un angolino riparato di uno dei balconi, una piccola forma di vita: una graziosa piantina di echeveria, che incredibilmente era cresciuta così, semplicemente appoggiata al pavimento, con appena una minuscola briciolina di terra alla radice.
E per di più era anche fiorita.
Non ho saputo capacitarmi di come fosse arrivata lassù e soprattutto come avesse fatto a sopravvivere.
Incantata ed emozionata per la sua tenacia e la sua palese volontà di vivere, l'ho raccolta con cura e l'ho portata a casa, regalandole un vasetto tutto per lei.
Se l'è ben meritato, non credete?

14 commenti:

  1. Io penso proprio di si cara Carla, chiunque lotti per la propria sopravvivenza rimanendo piccolo e umile è da ammirare.
    Ti lascio un grande abbraccio e l’augurio di ogni bene!

    RispondiElimina
  2. Certo! Anch'io amo molto le piante ed ora il mio balcone è tutto fiorito e, quando vedo che qualcosa non va, confesso che soffro.Un caro saluto.

    RispondiElimina
  3. Che tenerezza questa piantina sopravvissuta con tenacia e in condizioni avverse: credo sia di buon auspicio per la nuova casa e che contenga un grande insegnamento per tutti noi...non dobbiamo lasciarci andare, ma lottare con tutte le nostre forze.. buona giornata carissima Carla!!

    RispondiElimina
  4. La natura ci riserva sempre tante sorprese.
    Serena giornata.

    RispondiElimina
  5. Ogni giorno scopre che la natura nonostante tutto continua ha sorprendere. Ciao e buona giornata cara Krilù.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. E' una pianta che non muore /Buon pomeriggio ...

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia queste sopravvivenze :)
    Ho come l'impressione che sia successa una cosa simile anche a me, una volta, ma non la ricordo. Ora passerò il pomeriggio a cercare di restituire alla mia mente quel ricordo sfuocatissimo!
    Ciao Krilù.

    RispondiElimina
  8. E'una delle mie preferite. Mi fanno impazzire le sue geometrie!

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia! Hai fatto benissimo

    RispondiElimina
  10. O certo che se lo è meritato, ora ha terminato i suoi stenti, con te non le mancherà proprio niente, anzi...........un abbraccio
    Emi

    RispondiElimina
  11. Chissà come diventerà con le tue cure! Tienici aggiornate!

    RispondiElimina
  12. Un augurio per la tua nuova casa, con piantina in fiore.
    Buona settimana.
    Ale

    RispondiElimina

Vi prego di scusarmi se non sempre riuscirò a rispondervi e Vi ringrazio fin d'ora per la gradita visita e per i commenti che vorrete eventualmente lasciarmi.