Entra anche tu NEL MONDO DI KRILU',
un viaggio nel mio mondo che potrai continuare visitando anche
il mio sito

martedì 5 marzo 2013

Mostra: Novecento. Arte e vita in Italia tra le due guerre - Forlì




"Novecento.
Arte e vita in Italia tra le due guerre."

Sede: Musei San Domenico

Piazza Guido da Montefeltro - Forlì

Periodo: dal 2 febbraio al 16 giugno 2013


Felice Casorati
Silvana Cenni - 1922

La mostra, con un percorso espositivo suddiviso in 14 sezioni, vuole rappresentare una visione dell'arte italiana fra le due guerre mondiali, nel periodo che va dal 1916 al 1943,


Ubaldo Oppi
La giovane sposa - 1923


in un excursus che comprende diversi movimenti artistici: dalla pittura metafisica di “Valori plastici”, al cosiddetto “Ritorno all’ordine”, al Realismo razionale, all’arte celebrativa del regime.


 Enrico Prampolini
Dinamica dell'azione - Miti dell'azione, Mussolini a cavallo - 1939


In esposizione le opere di numerosi pittori che nel panorama artistico dell’epoca ebbero grande rilievo, fra i quali Gino Severini, Felice Casorati, Ublado Oppi, Mario Sironi, Enrico Prampolini, Carlo Carrà, Giorgio De Chirico, Giacomo Balla, Filippo De Pisis, Renato Guttuso.


Giorgio De Chirico
Sala d'Apollo (Violon) - 1920


Non mancano le opere di scultori come Martini, Messina, Manzù, Rambelli, Bertelli, Baroni

Renato Bertelli
Profilo continuo. Dux. - 1935

oltre a cartoni per affreschi, opere di grafica, cartelloni murali, mobili,  oggetti di arredo, abiti  e gioielli.



 Marcello Piacentini
Sedia per la casa di Fiammetta Sarfatti - 1933


Le immagini di questo post sono state reperite nel Web.

32 commenti:

  1. Viaggio nella storia attraverso l'arte molto interessante ed istruttivo. buona serata

    RispondiElimina
  2. Grazie per il tuo commento, cara Cettina
    Spero di riuscire a visitarla, perché mi sembra interessante ed è abbastanza vicina.

    RispondiElimina
  3. Anche a me sembra interessante, purtroppo la distanza non mi consente una visita...peccato!

    RispondiElimina
  4. Eventi meritevoli, un pezzo di storia raccontata attraverso i colori e gli oggetti. Buona giornata e grazie di questa condivisione.

    RispondiElimina
  5. Ciao Krilu' bella mostra, molto interessante sotto il profilo storico e artistico, mi piacciono i quadri delle donne, specialmente il primo che inaugura la serie, ciao grazie buona giornata rosa a presto.))

    RispondiElimina
  6. Buon divertimento, Kry!

    Bacioni

    RispondiElimina
  7. Da ciò che hai pubblicato si intuisce l'importanza dell'evento. Quando si tratta di Cultura, ben vengano!

    Ciao, buona giornata.

    RispondiElimina
  8. Se fossi più vicina non me la perderei!

    RispondiElimina
  9. Molto interessante! Ci andiamo insieme Krilù? Magari...non sai quanto mi piacerebbe ma....c'è sempre un "ma"....
    Tanti baci e buona serata

    RispondiElimina
  10. Eh sì lo so, ma non so se portò vederla...ciao, Arianna!

    RispondiElimina
  11. Peccato davvero Mrshall. Anch'io a causa della distanza sono spesso costretta a rinunciare a tante mostre interessanti, ma questa è abbastanza vicina e non voglio perderla.

    RispondiElimina
  12. Ciao Simo, queste mostre a tema sono sempre molto intriganti.

    RispondiElimina
  13. Ciao Rosa, condivido la tua scelta: anche a me piacciono molto queste figure femminili, soprattutto la maternità di Gino Severini, simbolo della mostra.

    RispondiElimina
  14. Gianna, spero dvvero di riuscire ad andarci.
    Bacioni

    RispondiElimina
  15. Ciao Leonardo, ritengo sia una mostra meritevole di essere vista e infatti mi sono ripromessa di visitarla.

    RispondiElimina
  16. Ciao Adriana! Da qui a giugno riuscirai certamente a venire in Emilia e Forlì è proprio a un tiro di sasso.

    RispondiElimina
  17. Ci andrei molto volentieri con te, Paoletta, ma immagino le tue difficoltà :)
    Bacioni e buona serata.

    RispondiElimina
  18. Ti auguro di riuscire a vederla Arianna. Chissa?
    Ciao!

    RispondiElimina
  19. Deve essere una mostra meravigliosa,mi piacerebbe visitarla.....mi accontento del tuo post...per il momento:-)
    Ciao,buona serata!

    RispondiElimina
  20. qui trovo sempre tanti di quelle idee. Che bello averti incontrato :)

    RispondiElimina
  21. Ciao Franz, in effetti tu sei piuttosto lontanuccio dalla sede di questa mostra, un vero peccato!

    RispondiElimina
  22. Stefania ti sono grata di questo tuo commento e ti assicuro che il piacere è reciproco.

    RispondiElimina
  23. Molto molto interessante! Suggerisco la visita a mia figlia che abita a Ferrara.
    Grazie per la segnalazione.

    RispondiElimina
  24. Una mostra sicuramente da vedere. Il Novecento è appena passato eppure già così lontano e così diverso dal nostro presente, nelle sue manifestazioni artistiche di grande valore.

    RispondiElimina
  25. Ciao Anna-Marina. Ottima idea.

    RispondiElimina
  26. Hai ragione Ambra: il Novecento l'abbiamo lasciato da poco eppure ci appare ormai così lonano, specialmente la prima metà del XX secolo, su cui si focalizza questa mostra.

    RispondiElimina
  27. Ciao carissima
    una mostra tutta da seguire perchè del novecento poco si sa.
    Abbraccio e buon 8 marzo.
    Bruna

    RispondiElimina
  28. Ciao Bruna, un periodo pieno di fermenti artistici il '900 che certamente saranno messi in evidenza da questa mostra. Buon 8 marzo anche a te.

    RispondiElimina
  29. Avevo divulgato sui social questo tuo interessante post, ma mi ero dimenticato di commentartelo...

    RispondiElimina
  30. Ciao Carla,
    le mostre del S.Domenico sono sempre molto belle e senz'altro andrò a vedermi anche questa.
    Se vieni a Forlì magari ci si potrebbe incontrare?!
    Bacione,
    Marina

    RispondiElimina
  31. Ciao Marina, io spero vivamente di riuscire a vedere questa mostra. Non so quando perché mia nuora mi ha promesso di accompagnarmi e devo mettermi d'accordo con lei.
    Comunque quando avremo deciso la data ti avverto perché mi farebbe molto piacere rivederti.
    Bacioni.

    RispondiElimina

Vi prego di scusarmi se non sempre riuscirò a rispondervi e Vi ringrazio fin d'ora per la gradita visita e per i commenti che vorrete eventualmente lasciarmi.