Entra anche tu NEL MONDO DI KRILU',
un viaggio nel mio mondo che potrai continuare visitando anche
il mio sito

domenica 28 novembre 2010

I miei hobby: Uncinetto


Fu un’anziana vicina di casa ad insegnarmi ad usare l'uncinetto, quando avevo 15 anni.

Per tanti anni è stato il mio hobby preferito e, avendo nel tempo acquisito un’ottima manualità, questo mi ha permesso di realizzare miriadi di cose, fra cui anche alcune piuttosto pregevoli, riservate al corredo dei miei figli.
Visto però che le giovani donne d'oggi sono (giustamente) più propense alla praticità dell'usa e getta che all'eleganza di pizzi e trine, io già soffro all'idea che tutta la biancheria da corredo che ho abbellito con ricami e uncinetto in cinquant'anni di dedizione a questo mio amatissimo hobby, rimarrà inutilizzata.

E' un passatempo che tuttora coltivo, ma con assai minore assiduità, sia per la quantità di interessi di vario genere che nel tempo si sono andati sovrapponendo, sia perchè le mie dita e i miei polsi doloranti ora si ribellano all'uso troppo frequente dell'uncinetto.


Il tipo di lavorazione che fra tutte prediligo è il filet. Purtroppo col passare del tempo la vista è peggiorata e diventa sempre più problematico seguire sulla carta il disegno di uno schema complesso.


Quello che invece mi piace meno è il lavoro fatto di pezzi da unire, proprio perchè poi mi annoia dedicarmi al loro assemblaggio.


Una cosa cui adesso mi dedico volentieri, perché poco impegnativa, è fare un pizzo direttamente su stoffa.

34 commenti:

  1. Sai .. all'inizio del mio matrimonio avevo tutte le lenzuola con i bordi all'uncinetto tutto fatto a mano dalla nonna, e non apprezzavo.. preferivo la praticità, ma ti posso assicurare che ora le amo troppo... le vado a recuperare dal mio corredo, perchè sono una meraviglia , chissà che anche i tuoi lavori non vengano apprezzati presto!!

    Cmq i lavori all'uncinetto sono davvero meragliosi, preziosi ed eleganti^^

    E per fare il filet perchè non fotocopi (molto) ingranditi gli schemi??
    Almeno i tuoi occhi noN soffriranno e tu potrai riprendere a fare quello che ami di più^^

    RispondiElimina
  2. un hobby di lusso...che belli i tuoi lavori. Complimentissimi

    RispondiElimina
  3. Con l'età si cambia idea. Almeno a me è successo così. Ora apprezzo molto le lenzuola dagli alti bordi a filet che la mia mamma fece preparare da una vecchina vicina di casa. Allora ...mica tanto.
    Anche a me piace il filet e, come a te , direttamente sulla stoffa. Odio la ripetitività quindi non potrei mai finire una coperta a piastrelle, per esempio. Belli i tuoi lavori. Accidenti ai polsi e alla vista, ne so qualcosa!

    RispondiElimina
  4. ciao...sei bravissima..questi tuo ricordi ..mi fanno venire in mente i miei ricordi..io ho iniziato alle elementari a fare i lavori all'uncinetto..ricordo che..dovevo fare una coperta di piastrelline colorate... e invece...ho fatto uno scialle... bè..insomma, considerato che avevo dieci anni... poi ho fatto molte cose all'uncinetto... di piastrelline ne ho fatte tante... ciao..un grande abbraccio..bravissima..luigina

    RispondiElimina
  5. ciao krilù, piacere di conoscerti! sono felice che le considerazioni di una profana di poesia come me ti abbiano incuriosita! Alfonsina è stata molto importante in Sud Amenrica e Argentina, riscattando la letteratura femminile nel suo Paese e occupandosi anche della condizione femminile di inizio secolo (scrisse infatti per l'autorevole giornale argentino La Nacion, per due anni, indagando su vari aspetti della società di Buenos Aires), quindi grazie per aver mostrato il tuo interesse :)
    Mi fa piacere inoltre sapere che sei d'accordo sulla tematica ambientale, è confortante scoprire che ci sono persone con gli occhi aperti, come te!
    Parlando di uncinetto, leggendo il tuo post, mi sono venuti un sacco di ricordi del periodo delle elementari, che ho trascorso presso un collegio di suore: mi avevano insegnato a a lavorare all'uncinetto, ho ancora qualche lavoretto inamidato conservato...però ho completamente scordato come si fa!
    Ho letto sul tuo profilo che hai un sito dedicato alla letteratura: mi daresti l'indirizzo? così appena ho tempo vado a darci un'occhiata!

    RispondiElimina
  6. Ciao Krilù.
    Anche tu sai fare tante cose e bene.
    Complimenti!

    RispondiElimina
  7. Ciao Louise! Che belli i tuoi lavori! Anch'io ho imparato presto a lavorare all'uncinetto! Ricordo che io e mia mamma lavorammo tanto, durante una vacanza in montagna ( causa tempo piovoso), per realizzare una di quelle coperte formate da tanti quadratini variamente colorati!

    I pizzi mi piacciono molto,abbelliscono ed ingentiliscono!
    Ciao Bacioni tua Thelma!

    RispondiElimina
  8. Apprezzo moltissimo i vari lavori creati ad uncinetto.
    Li adoro di più oggi che quando li feci quando ero ragazzina.
    Ora li conservo come fossero relique...ed anche io come te non amo molto quelli composti, anche se in effetti ho creato diversi sottovassoi.
    Mi piace molto il tuo bordo unito al lino...è molto raffinato.
    Vedo che comunque, noi ragazze di una volta, bene o male sapevano fare tutto, solo ora putroppo le ragazze non sanno destreggiarsi nelle varie manualità. Un vero peccato.
    ciaoo Krilu...a presto

    RispondiElimina
  9. Che brava che sei Krilù!!!I lavori manuali non sempre vengono apprezzati...ma sono indubbiamente quelli migliori, ed anche gratificanti per chi li crea!!!Io apprezzo moltissimo qualsiasi lavoro creativo, perchè oltre al cuore e alla passione occorre tanta pazienza e capacità!!!E quando mi dicono ...è facile farlo...mi vien voglia di dire ..fallo tu se sei capace!!!!Ciao cara Krilù...Buon inizio settimana con bacione Ultra!!!Liza.

    RispondiElimina
  10. ciao krilu' e' qualcosa che non son riuscita mai ad imparare ..........mi stancavo dopo un minuto circa....
    sono belli i tuoi lavori, figurati che io ho una coperta matrimoniale tutta realizzata all'uncinetto da mia nonna!!!
    sono lavori che non passano mai di moda!!!
    sei bravissima!!! ciao e buon lunedì ;)

    RispondiElimina
  11. Bellissimi i tuoi lavori all'uncinetto! Ed anche i pizzi su stoffa mi piacciono molto.
    Mia nonna ha tentato di insegnarmi quest'arte, ma si è arresa quasi subito! Io volevo imparare, ma non c'era verso di farmi entrare in zucca i suoi insegnamenti.
    A casa ho diverse cose all'uncinetto, fatti da lei e da altre donne della mia famiglia, e li custodisco come dei tesori.
    Oggi c'è anche la moda di realizzare, sempre all'uncinetto, dei piccoli animaletti chiamati amigurumi (nome giapponese). Io non essendo capace ho prontamente arruolato mia nonna :))
    Ciao a presto!!

    RispondiElimina
  12. ma lo dici tu che è poco impegnativa perchè sei bravissima!!!! Se dovessi cimentarmi io ...te lo dico che sarebbe un impegno mostruoso!!! Lo sai che adoro i pizzi!!!!

    RispondiElimina
  13. Purtroppo si corre troppo di questi tempi e si è costretti a limitare l'uso quotidiano queste meravigliose creazioni.
    Io, non molte, ma certe cose che mi hanno tramandato non ci ho rinunciato... difatti ho le tende della mia camera in lino con ricami a intaglio (stile arte povera) e sebbene ci metta ORE a stirarle sono le mie preferite.
    Complimenti per i tuoi lavori
    ciao

    RispondiElimina
  14. Che bei lavori Krilù...caspita ma sai fare proprio tutto tutto eh?Amo molto i ricami e apprezzo tantissimo chi possiede questa splendida dote creativa,bravaaaa!!Complimenti Krilù..un buonissimo inizio di settimana con baciotto. :D

    RispondiElimina
  15. Sono tutti bellissimi Krilù e si vede che è proprio una grande passione se ti ci sei dedicata per tanto tempo! Io continuo ad apprezzare molto le cose ad uncinetto anche se forse sono un pò meno pratiche da lavare e stirare. Anche a me piace moltissimo il filet e trovo che assemblare i moduli sia una grandissima scocciatura, però lavorarli mi diverte. Quelli della seconda foto sono davvero molto carini, li devi ancora unire? Ciao e fermati a fare qualche stiramento delle dita ogni tanto...

    RispondiElimina
  16. Molto belli!!! inoltre credo sia una forma di rilassamento!!!

    RispondiElimina
  17. Titty, la tua affermazione mi incoraggia a sperare che i miei pizzi non finiranno tra gli stracci.
    Grazie per il suggerimento riguardante i filet.
    Ciaooo!

    RispondiElimina
  18. Ti ringrazio cara Graziella. Ciao.

    RispondiElimina
  19. Allora non mi resta che sperare che quando saranno un po' più "grandi" anche le mie ragazze apprezzeranno il frutto delle mie fatiche. :)
    Io però le apprezzavo anche da giovane.
    Ciao Sandra.

    RispondiElimina
  20. Grazie Luigina. Mi ha fatto sorridere la tua coperta che poi si è ridotta ad uno scialle, ma ti capisco: è un po' noioso fare sempre lo stesso disegno; considerato poi che avevi solo 10 anni sei stata anche troppo brava.
    Ricambio l'abbraccio.

    RispondiElimina
  21. Benvenuta barchetta! Conoscere te e il tuo blog è stato un vero piacere anche per me. Se desideri farmi visita nel mio sito questo è l'indirizzo: http://www.krilu.altervista.org/.
    Passando all'uncinetto, credo che una volta imparato funzioni come l' andare in bicicletta: non ci si dimentica più. Provaci!

    RispondiElimina
  22. Grazie Stella. Beh sai, qualcosa so fare, qualcosa ... ci provo. :)))

    RispondiElimina
  23. Grazie Thelma, sono contenta che ti piacciano i miei lavoretti.
    Ricordo anch'io quelle piastrelline multicolori: quante ne ho fatte!!
    Bacioni.

    RispondiElimina
  24. Eh si Carla, noi ragazze di una volta dovevamo imparare a fare tante "cosette": guai a starcene con le mani in mano.
    Ho avuto modo di apprezzare anch'io alcuni dei tuoi lavori.
    Ciaooo!

    RispondiElimina
  25. Grazie per l'apprezzamento, cara Liza.
    Anch'io ammiro molto tutto ciò che richiede creatività e manualità, per questo visito molto volentieri il tuo blog e quello delle altre amiche creative.
    Un grosso bacione.

    RispondiElimina
  26. Molte grazie Nanussa. Chissà che meraviglia la tua coperta matrimoniale! pensa quanto lavoro avrà richiesto la sua realizzazione, ma adesso hai una vera opera d'arte.
    Ciaooo!

    RispondiElimina
  27. Sono contenta che tu li abbia apprezzati Giada. Che importa se non hai mai imparato ad usare l'uncinetto? tu sei padrona di un'arte ben più grande ed importante.
    Non sapevo degli amigurumi, ora vado ad indagare :))
    Un bacione.

    RispondiElimina
  28. Grazie Alessandra, ma tu sai cimentarti in ben altre meravigliose creazioni.

    Ciaoooo!!

    RispondiElimina
  29. E' proprio perchè il tempo oggi è per tutte le donne merce preziosa, che si finisce col dirottare su biancheria di uso pratico, rinunciando a quella impreziosita da pizzi e trine. Ma per fortuna non tutte ci rinunciano.
    Grazie per i complimenti Elena.

    RispondiElimina
  30. Grazie Shiri, che bello che una giovane come te apprezzi queste cose!
    Un bacione.

    RispondiElimina
  31. Si Ninfa questa è stata davvero una grande passione alla quale a lungo ho dedicato tutto il mio tempo libero.
    E si, i riquadri della seconda foto aspettano pazientemente di essere assemblati ... chissà quanto aspetteranno ancora :)))
    Ciaoooo!

    RispondiElimina
  32. Grazie Marina.
    Un tempo era davvero una forma di relax, ora con i doloretti, lo è un po' meno. :)))

    RispondiElimina
  33. Ciao, mi mandi una mail qui: stafania248@libero.it
    :)

    RispondiElimina
  34. Fatto, Stefania.
    Ma sei sicura che se scrivo stafania ti arrivi? :))

    RispondiElimina

Vi prego di scusarmi se non sempre riuscirò a rispondervi e Vi ringrazio fin d'ora per la gradita visita e per i commenti che vorrete eventualmente lasciarmi.